Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

          .:Divx Mania:.




Collapse 
       Download

Gli Ultimi File Inviati

I file più scaricati

 
Collapse 
       Cerca
Cerca:
 
Collapse 
       Guide & FAQ .::. Tag Cloud
espandi o collassa Rimozione di un logo con Avisynth
Scritta da Mad Hatter che ringraziamo per averla condivisa con noi
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa Convertire Da Mkv A Ps3 E Xbox
Come convertire da quasi tutti i formati a file compatibili con PS3 e XboX360 rev 2
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa Calcolare Altezza, Lunghezza Ed Ar
Come calcolare l'Aspect Ratio e quindi il Resize e verificare l'errore di AR
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa DeGrainMedian 0.8.2
Il filtro DeGrainMedian e' da usare principalmente per rimuovere il grain, ma puo' essere usato anche come denoiser generalizzato. Usa qualche metodo spazio-temporale mediano.
Questa è la traduzione del manuale ufficiale.
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa Ffmpegsource 1.12
Traduzione del manuale ufficiale di Ffmpegsource 1.12
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa Soundout 1.1.0
SoundOut e' una GUI per guidare l'output audio di AviSynth, quella che segue è la traduzione del manuale ufficiale.

[ Leggi tutto ]
espandi o collassa Soundout - Avisynth Multiencoder Plugin
Guida all'uso di SoundOut un plugin di avisynth per la codifica e gestione di flussi audio in vari formati.
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa Manuale Di Delogo (vers. 1.3.2)
Quando si registra da tv o satellite' e' probabile che il filmato sia trasmesso con il logo dell'emittente ben in vista.
Con il filtro DeLogo vedremo come rimuoverlo
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa Approccio Visuale Ad Avisynth
Avisynth è un evoluto linguaggio di programmazione video, tramite il quale è possibile interfacciarsi a più livelli con qualsiasi cosa che vagamente assomigli ad una immagine, ad un suono ed ovviamente ad un Video.
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa Postare Il Report Con Avinaptic
Avinaptic è uno splendido strumento di analisi.
Fra le tantissime caratteristiche, ce n'è una concepita appositamente per l'esportazione dei dati sui forum che usano il BBcode.
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa tutte [Cerca o Mostra tutte]
 
Collapse 
       Ultime discussioni
espandi o collassa Riapre Cyberotecnica.net
Ultimo messaggio di Pietro60 @ 14 Aug 2019 - 14:20

Slave a tutti,
dominio registrrato:
http://cyberotecnica.com/cyber/index.php
Chiunque voglia venire é e sará sempre il benvenuto.

Grazie a tutti.
[Leggi tutto]
espandi o collassa Codec compressione
Ultimo messaggio di paolodik49 @ 17 Jun 2019 - 12:26

Salve, ho un problemino, ho installato Virtual dub e mi sono accorto che volendo comprimere il filmato Avi, nell tendina Video che ho aperto manca il codec Xvid MP4, tra l'altro non so se XVID e Dvix sono la stessa cosa in quanto
[Leggi tutto]
espandi o collassa Avinaptic
Ultimo messaggio di Walter White @ 6 Apr 2019 - 20:44

Ho un problema, non mi legge correttamente i dati di un file .mkv


[ Bitstream video ]
Tipo di bitstream: MPEG-4 Part 10
Errore: Errore di sintassi in NALU di tipo SLICE

da cosa può dipendere?
[Leggi tutto]
espandi o collassa Problemi masterizzatore
Ultimo messaggio di venac @ 12 Nov 2017 - 22:50

Nel mio PC è installato il masterizzatore PIONEER DVD-RW DVR-116D che da qualche giorno riproduce ma non masterizza.
Qualche consiglio? Grazie
[Leggi tutto]
espandi o collassa Problema riproduzione video 1080p
Ultimo messaggio di venac @ 18 Oct 2017 - 23:57

Risolto.
Ho aggiornato i driver della scheda audio e tutto funziona perfettamente.
Grazie lo stesso Mad.
[Leggi tutto]
espandi o collassa Scelta video
Ultimo messaggio di venac @ 16 Oct 2017 - 16:13

OK, mi terrò quello con la grana.
[Leggi tutto]
espandi o collassa .:EDITATO:.
Ultimo messaggio di bugmenot @ 24 Sep 2017 - 17:24

.:SPAM:.
[Leggi tutto]
espandi o collassa Profili e livelli H264
Ultimo messaggio di venac @ 6 Sep 2017 - 19:28

Adesso è tutto chiaro.
Grazie, ciao
[Leggi tutto]
espandi o collassa TS complicato da convertire in DivX
Ultimo messaggio di Mad Hatter @ 17 Aug 2017 - 12:57

Scusando il ritardo nella risposta, amico mio, questo forum è morto, che più morto non si può(e non si capisce come faccia a star su ancora il sito sinceramente). Comunque per rispondere al tuo problema, a giudicare dai video da te
[Leggi tutto]
espandi o collassa HDConvertToX 3.0 aggiornato al 14/10/2010
Ultimo messaggio di senape @ 6 Oct 2016 - 09:01

Nonostante il tempo passato questo programma ancora oggi mi converte benissimo dei flim in mkv in avi, pochissimi errori risolvibili tra l'altro leggendo pagine del forum, ma veramente ottimo. wavey.gif
[Leggi tutto]
espandi o collassa tutte [ Visualizza nuovi messaggi ]
 
Collapse 
       Recensioni .::. Tag Cloud
espandi o collassa Transformers 2 - La Vendetta Del Caduto
Seguito (ovviamente) del precedente episodio dei roboti pupazzetti hasbro
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa Madacascar 2
Marty - Melman - Alex e Gloria sono tornati ed ovviamente i pinguini sono più
scoppiati che mai
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa The Spirit
Frank Miller debutta alla regia
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa 007 - Quantum Of Solace
007 è tornato ed ha ancora (troppa) licenza di uccidere
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa Babylon A.D
Vin Diesel torna dopo aver indossato prima i panni di salvatore nelle cronache di riddick
e quelle di bambinaia in operazione tata, senza dimenticare fast and furios
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa WALL-E
l'ultimo capolavoro della Pixar è qui !!!!
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa KMPlayer 2.9.4.1433
player multiformato
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa Senza Regole - Righthous Kill
Al Pacino e Robert De Niro insieme nello stesso film, devo aggiungere altro ???
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa * Hancock *
Wiull Smith supereroe sbronzo e senza memoria
[ Leggi tutto ]
espandi o collassa tutte [Cerca o Mostra tutte]
 
 
Collapse 
       Panoramica Su Divx 5.1 E Ekg
Scritta da CereS il 16 Nov 2003 - 12:56
Traduzione del documento rilasciato dal DARC sulle caratteristiche del nuovo codec DivxLabs 5.1.1 stampa

Menu Video

user posted image

Psychovisual Enhancements (Miglioramenti Psicovisuali)
Analizzando ciò che si conosce sul Sistema Visivo Umano (HVS in inglese) abbiamo incrementato l'efficienza di distribuire i dati video per aumentare la qualità video. Per esempio se l'apparato visivo umano ha pochissima sensibilità ad uno specifico tipo di caratteristica in un immagine potremo diminuire l'ammontare di dati allocati in questa fase e riposizionarli in un punto in cui la sensibilità umana sia ai massimi livelli. Il miglioramento Psychovisual è applicato sia ai frames che a macroblocchi. Uno dei fattori più importanti nel valutare il miglioramento basato sul modello Psychovisual non è quello di analizzare un singolo frame ma un paragone basato sull'intera sequenza. Un'immagine può apparire migliore o peggiore se è preso in esame un singolo frame ma la chiave per ridurre i dati è fare in modo che la percezione umana non lo noti nel visionare una sequenza a pieno frame-rate (es. 30 Frame Sec). Il modello Psychovisual è un nuovo campo in cui le modifiche vengono applicate a interi filmati . Questo nuovo campo è pieno di possibilità che noi abbiamo appena iniziato ad esplorare. Gli algoritmi di modellazione Psicovisuale sono stati molto sviluppati ed hanno apportato miglioramenti sostanziali rispetto a quelli delle versioni precedenti del codec DivX. Le nuove modalità Psicovisuali ora si basano su studi più approfonditi sulle caratteristiche delle capacità visive umane ed includono ora il "Cortex Texture Masking". Gli Psychovisual Enhancements sono attivabili a partire dalla tab "video" mettendo il check alla voce "Psychovisual Enhancements " e selezionando la modalità "fast" o "slow".

La maggior parte degli artefatti della compressione video sono dovuti al rumore di quantizazione. Questo rumore è prodotto quando coefficienti decimali vengono arrotondati per eccesso o per difetto durante il processo di quantizazione. La modalità Psicovisuale controlla dove appare il rumore video in ogni frame. Il rumore viene ridotto (risparmiando cosi parte del bitrate), mentre al contrario, nelle aree dove è più difficile che venga notato può essere anche aumentato. Il nuovo PV (Psychovisual Enhancements) lavora manipolando i coefficienti della DCT mentre in passato cambiava il quantizer sui macroblocchi.

La modalità "slow" analizza ogni blocco e decide se nascondere parte del rumore risparmiando bit senza degradare la qualità percepita. È più lento perché è più conservativo è molto accurato in modo da evitare la formazione di blocchi e ringing.

La modalità "fast" è, almeno in teoria più sofisticata perché permette di rilevare dove appare il rumore all'interno di un blocco 8x8. Quindi ad esempio se il video è un anime, esso tenta di ridurre il rumore di quantizazione situato solo nei pixels che costituiscono i bordi della cella.

A livello visivo entrambe le modalità sono quasi simili, se si osserverà il viso di una persona, si osserverà una pelle più dettagliata e forse anche un po' di granulosità, osservando con attenzione i capelli invece (ma sarà molto probabilmente necessario ricorrere a qualche strumento matematico per farlo) si noterà un pò di ringing, un pò di blocchi o altri lievissimi artefatti. Quindi i bits vengono risparmiati in un area meno importante per permettere di migliorare la qualità la dove è più ovvio andarla a cercare.

Enable Crop (Abilitare il taglio)
Il taglio è comunemente usato per rimuovere bande nere che impegnerebbero per essere compresse una parte del bitrate. Le bande sono comunemente usate nei formati Widescreen o Letterboxed. Lo scopo del taglio quindi è la rimozione di materiale non desiderato

Enable Resize (Abilitare il ridimensionamento)
Il ridimensionamento permette ai contenuti di essere compressi ad una specifica dimensione. ci sono quindi svariati usi per l'utilizzo di questa funzione. Normalmente più piccola è la risoluzione minore è la dimensione del file. La risoluzione in uscita può essere regolata o per mantenere il corretto rapporto nel film originale (Aspect Ratio) o appunto per modificare la risoluzione per casi in cui sia necessario una dimensione ed un bit-rate inferiore, ad esempio per video conferenze o visualizzazione tramite browser. Ci sono 4 opzioni per il ridimensionamento:
Bilinear (Very Soft) Questo algoritmo di resize genera immagini dai contorni addolciti e anche i dettagli sono meno accentuati.
Bicubic (Soft) Gli algoritmi di ridimensionamento Bicubico a seconda della loro complessità, permettono di avere immagini più o meno nitide, in questo caso si ha un ridimensionamento che tende ad addolcire le immagini, in maniera meno evidente rispetto al metodo Bilineare.
Bicubic (Normal) In questo caso, il ridimensionamento Bicubico genererà immagini più naturali o simili al livello dell' originale.
Bicubic (Sharp) Vengono generate immagini più nitide e i dettagli fini sono più evidenti.
Da un punto di vista puramente matematico il metodo di ridimensionamento bicubico è l'ideale nel caso di contenuti che devono essere ingranditi mentre il ridimensionamento bilineare è l'ideale nel caso opposto. Nella realtà abbiamo notato che vero l'inverso, il bicubico fornisce una qualità migliore quando si riduce la dimensione. Il bi-lineare è l'ideale nel caso si disponga di CPU poco potenti, e consente inoltre al codec di essere più rapido e di fare uso di bitrates meno elevati per generare immagini senza artefatti visibili. La scelta dell'algoritmo da usare è in fin dei conti una soluzione personale e dipendente dai risultati che si vogliono ottenere.

Pre-Processing
Per rumore video si intende un effetto neve, righe, o disturbi che si verificano guardando un filmato (per intenderci, l'effetto neve è quel disturbo video percepibile quando la TV non è collegata all'antenna). Ogni processo di produzione e distribuzione apportata ad un filmato può creare rumore video. Alcuni esempi sono riscontrabili nelle vecchie registrazioni. Il rumore video può essere un grosso problema nel campo della compressione video, in quanto tale fenomeno tende ad impegnare gran parte del bitrate video.

Il filtro di pre-processing usa tecniche digitali per rimuovere il rumore dal filmato in entrata (sorgente) prima di codificarlo. Esistono 2 tipi di filtro per questo scopo: il filtro temporale e quello spaziale. Per apprendere nei dettagli come funzionano, prendiamo in esame un singolo pixel all'interno dell'immagine. Un filtro di tipo spaziale analizza un gruppo di pixel confinanti col pixel in esame ed opera uno smoothing fra i vari pixel rendendo l'area processata più uniforme. Un filtro di tipo temporale si basa sul fatto che il rumore tende a muoversi, aumentare o diminuire fra un frame e l'altro abbastanza rapidamente, quindi opera uno smoothing ai pixel che si trovano nella stessa posizione in più frames consecutivi attenuando cosi quei pixel che appaiono occasionalmente. Utilizzando queste tecniche è possibile, in alcuni casi aumentare la compressibilità e ottenere un video compresso di qualità migliore.
Ci sono 4 settaggi per il pre-processing
Light (Leggero)
Normal (Normale)
Strong (Forte)
Estreme (Estremo)
Come per tutte le impostazioni, ce ne sono certe che in alcuni casi possono essere più performanti di altre. Generalmente il rumore di fondo può causare in fase di compressione delle notevoli perdite di compressibilità a scapito delle dimensioni finali (e di conseguenza anche della qualità). Il settaggio normale (2. Normal) di pre-processing non causa grandi degradazioni al video ma è stato comunque introdotto una funzione più leggera (1.Normal). Le 2 impostazioni rimanenti: Forte (3. Strong) ed Estremo (4. Estreme) possono causare un filtraggio molto importante ed eliminare una grande quantità di informazioni video, vanno quindi usate solo se l'obbiettivo principale è quello di ridurre le dimensioni a discapito della qualità.

Keyframe
Il codec divx inserisce automaticamente un fotogramma chiave (keyframe) ogni volta che riscontra un cambio di scena, è comunque possibile che intercorra un lungo intervallo tra un cambio scena e l'altro, in questo caso l'encoder provvede automaticamente ad inserire un fotogramma chiave a frequenza prefissata. I fotogrammi chiave sono significativamente più grandi degli altri, un loro uso eccessivo può quindi aumentare drasticamente le dimensioni del file in uscita. Abbiamo scoperto che di solito l'intervallo massimo cui l'encoder evita di inserire un keyframe è 300 frames il che corrisponde approssimativamente ad un keyframe ogni 10 secondi in un flusso di 30 fps. Un uso frequente dei keyframe permette di migliorare la funzione di ricerca da un punto all'altro della sequenza video nel caso il player sia progettato per eseguire l'allineamento sui fotogrammi chiave. Aumentare la distanza fra i keyframes può indurre ritardi, disincronizzazione audio-video e la diminuzione della qualità nel film finale.

Supporto ai video Interlaciati
La codifica e decodifica di contenuti interlaciati ora è supportata. Se il contenuto che state processando è interlaciato, ora è possibile convertire i video interlaciati in modo che alla fine risultino essere di tipo progressivo. Eseguendo questa operazione la qualità del video migliora ma il costo è rappresentato da un aumento delle dimensioni finali del file. Il de-interlaciamento è supportato secondo lo standard Mpeg-4 e usa decisioni di codifica preferendo lo standard progressive o interlaciato a seconda di quanto richiesto, ciò significa che verrà eseguita una codifica interlaciata nel caso ci siano artefatti video dovuti all' interlaciamento, nel caso invece il movimento sia molto basso verrà eseguita una compressione di tipo progressivo.

A causa delle caratteristiche del video interlaciato in NTSC il numero minimo di linee è 480 mentre in PAL è 576 (il numero può essere inferiore ma il risultato non è garantito). Di solito i video interlaciati si hanno in caso di acquisizione da Tv o riversamento da telecamere.
De-interlaciamento
L'interlaciamento, inventato negli anni '40 è forse la più antica forma di compressione, anziché trasmettere un pacco di 60 frames al secondo gli ingegneri scoprirono che avrebbero ottenuto lo stesso risultato visualizzando alternativamente i flussi con le sole linee pari e poi quelli con le linee dispari, dimezzando così la banda necessaria. La Tv avrebbe in seguito riunito il tutto. L'interlaciamento è comunemente usato nelle trasmissioni televisive o nelle telecamere normalmente vendute.

L'interlaciamento non è un problema se è correttamente gestito da un dispositivo interlaciato (ad es. la televisione), una telecamera interlaciata a 30 fps cattura prima le linee pari di un frame in un sessantesimo di secondo, e le restanti linee del frame in un altro sessantesimo di secondo. Se visualizzati su un dispositivo progressivo (ad es. il PC) i 2 flussi vengono interlaciati per creare un fotogramma. Poiché un mezzo gruppo di linee del frame viene catturato con una frazione di secondo di ritardo dall'altro mezzo gruppo, gli oggetti della scena in rapido movimento possono apparire con delle striature. Per questo motivo di solito nei PC è preferito un sistema di tipo "progressivo" in cui tutte le linee di un frame vengono trasmesse simultaneamente e quindi il deinterlaciamento non è più necessario.

E' possibile applicare al filmato un filtro chiamato "de-interlacing" per limitare gli artefatti visualizzati sullo schermo, il codec DivX è in grado di deinterlaciare la sorgente video prima di codificarla, per aumentare l'efficienza di questa funzione è buona regola che le dimensioni del filmato non vengano modificate verticalmente da un' applicazione esterna prima di essere processate dal codec, se il ridimensionamento viene eseguito dal codec il problema non si pone.

La gestione dell'interlaciamento da parte del codec DivX può avvenire in tre modi:
"All frames are progressive" - (Tutti i frames sono progressivi), questo è il settaggio predefinito, il de-interlacing e IVTC non vengono mai usati. E' adatto per il materiale in formato progressivo.
"Encode as interlace" - Al codec viene comunicato che il video sorgente è interlaciato. Usate questo settaggio se volete codificare contenuti interlaciati e mantenere gli artefatti dovuti all'interlaciamento.
"Deinterlace all frames" - Il codec userà un algoritmo adattativo per deinterlaciare ogni frame prima di ridimensionarlo e codificarlo. Il video sorgente non deve essere ridimensionato e croppato prima di essere codificato. Usate questo settaggio se la sorgente è interlaciata e volete comprimerla come progressiva.



Feedback Mode

user posted image

Una delle cose più interessanti del DivX 5.1 Pro è il DivX Feedback Mode. Il DivX Feedback mode è stato ideato inizialmente per essere usato come strumento per i test di laboratorio, col quale è più facile vedere e capire gli effetti delle varie funzionalità (e dei loro settaggi) sulla qualità video.

Questo nuovo strumento permette agli utenti di analizzare l'impatto delle varie funzionalità usate quando processano uno specifico contenuto. Questo permette agli utenti di prendere decisioni migliori di quali funzioni usare (e come usarle) per ottenere il miglior risultato possibile. Il feedback mode mostra semplicemente come opera ogni singola funzionalità del codec. Ad esempio, sarà possibile vedere la stima del movimento in tempo reale oppure come lo Psychovisual Modelling prenda delle decisioni in ogni frame. La feedback windows oltre a mostrare quello che succede durante la compressione permette, premendo il tasto "Pause" di arrestare temporaneamente la compressione e di operare delle modifiche su alcune funzioni del codec.

Qualche informazione sui Profili Certificati DivX

user posted image

Con il nuovo programma di certificazione, DivxNetworks consente a terze parti la creazione di prodotti Certificati Divx che sono rigorosamente testati e totalmente compatibili con lo standard Divx. Esistono 4 tipi di certificazione Divx:
Handheld Video Devices, Portable Video Devices, Home Theater Devices e High Definition Video Devices
Queste descrizioni identificano velocemente il tipo di certificazione ottenuta da un dispositivo per assicurare una riproduzione a video ottimale.

Con le certificazioni Divx è stato introdotto un nuovo concetto: i profili Divx. A seconda del tipo di filmato da comprimere il codec assicura che esso rientri in determinati parametri assicurando una riproduzione video ottimale su molteplici dispositivi. Per renderlo semplice il numero di profili è ridotto e la loro diversificazione è basata su una semplice considerazione: la risoluzione del filmato (o meglio il numero di blocchi 16x16 al secondo) e caratteristiche avanzate (B-frames). A seconda dell'applicazione da voi desiderata o del dispositivo che intendete usare, il codec si occuperà di usare i migliori settaggi per offrire sempre la massima qualità e compatibilità con i prodotti certificati Divx.








Risoluzione Massima a 30 fps Risoluzione Massima a 25 fps Max numero blocchi 16x16 al secondo.
Handheld 176x144 192x144 1485
Portable 352x240 352x288 9900
Home Theater 720x480 720x576 40500
High Definition 1920x1080 1920x1080 108000



Se è selezionato un profilo divx, il codec userà automaticamente la nuova funzione chiamata algoritmo di controllo VBV spiegata sotto la voce "Rate Control" all'inizio di questo documento. L'uso del VBV assicura che il massimo bitrate stabilito non venga mai superato e che le specifiche Mpeg-4 vengano sempre rispettate. Questo aiuta nel caso in cui la decodifica venga effettuata su dispositivi le cui specifiche siano definite dallo standard ISO/IEC 14496-2:2001(E). Se il video Divx venisse rilasciato verso il decoder in Real Time tramite un canale ristretto, il Rate Control dell'encoder si assicura di non incorrere mai in una violazione del buffer. Se ciò viene fatto correttamente una situazione di saturazione o totale mancanza di dati nel buffer non dovrebbe mai verificarsi. In questo caso l'encoder verrà definito "VBV compatibile". Non fa differenza se il video è stato compresso in una o più passate né importerà se il filmato è riprodotto in tempo reale o off-line, in quanto sarà il rate control dell'encoder ad assicurare la compatibilità.

Il Qpel e il GMC non sono mai presi in considerazione se si sceglie un profilo DIVX. Dopo una completa analisi dello stato del Qpel in rapporto allo standard Mpeg-4 associato ad una valutazione dei fattori tecnici necessari al supporto di tali caratteristiche, abbiamo stabilito che il loro supporto non è necessario per la prima generazione di prodotti certificati Divx.

Il Qpel e il GMC possono essere attivati desselezionando la voce "Choose Profile".
Pagine: 1 .:. 2 .:. 3 .:. 4 .:. 5 .:.
IPB Powered by TiBiT Lab Copyright © Divxmania.it - La duplicazione di queste pagine senza previo consenso degli amministratori è strettamente vietata. IPB