Conversione Da Mkv Ad Avi


Scritta da boombastic il 31-12-2005

Come cambiare container: da mkv ad avi


*** CONVERSIONE DA MKV AD AVI ***

scritta da: ..:: Boombastic ::..


Premessa:

Questa mini-guida ha lo scopo di illustrarvi come ho convertito alcuni file matroska, (estensione .mkv), in comuni file avi.

Iniziamo subito col dire che i termini AVI e MATROSKA (anche conosciuto come MKV) sono dei "container".

Il container è una sorta di guscio che incapsula al suo interno flussi video e/o flussi audio.

Anche per quanto riguarda i flussi audio e video il Matroska è molto più flessibile, infatti è possibile unire, in gergo "muxare", file ottenuti con i più disparati encoder audio/video. Un breve riepilogo:

user posted image

e sicuramente qualcun altro in più che io neanche conosco!

Per dare un'idea della flessibilità e della versatilità di MKV rispetto al più obsoleto AVI basti pensare che: Insomma un container che ricorda molto un DVD

Un container del genere sembra essere l'ideale.
Purtroppo i player stand-alone non uspportano MKV per cui, se vogliamo vederci il nostro filmetto stravaccati sul divano, dobbiamo per forza ripiegare sul più obsoleto (ma più supportato) container AVI.
Ai fini della conversione di MKV in AVI questa grande duttilità può rappresentare un'arma a doppio taglio pertanto per ora mi occuperò solo del caso in cui ci si trovi con un video codificato in DivX/Xvid.



Innanzitutto procuriamoci i programmi necessari: l'assunzione di base è comunque che siate in grado di vedere e sentire tramite un qualunque player del vostro computer il contenuto del file .mkv da convertire. Poi ci serviremo dei seguenti programmi (tutti gratuiti!): Note per l'installazione:

Fase 1: Estrazione dei Flussi

Avviate MKVExtractGui ed aprite il file da convertire: come potete vedere in figura dopo una breve analisi, il prgramma vi indicherà quali sono i flussi presenti all'interno del file matroska: nel mio caso il video è stato codificato tramite XviD mentre l'audio è un aac, un formato avanzato che garantisce ottima qualità anche a bitrate molto bassi

user posted image

potreste trovare anche dei sottotitoli o più tracce audio, mettete la spunta sulle tracce che volete rielaborare, in "Output Folder" spuntate "Source Folder" per salvare i flussi selezionati nella cartella dove si trova l' MKV ,oppure "Other Path", per specificare una cartella differente; quando è tutto pronto premete "Extract".

Nella cartella specificata vi troverete quindi un file .AVI contenente il solo video ed un file .aac contenente il flusso audio.

Nel caso in cui l'audio fosse stato già un mp3,un ac3 o un wav non ci sarebbe stata necessità di convertirlo, a questo punto sareste potuti passare direttamente alla fase 3.

Fase 2: Conversione dell'Audio

Avviate BeHappy e selezionate il file .aac da convertire, se volete potete anche normalizzarlo mettendo la spunta nell'apposita casella. In basso selezionate dal menù a tendina l'encoder da usare, ovviamente la scelta ricade su LAME; cliccando sul pulsante con i tre puntini sulla destra del suddetto menù, potete impostare i parametri da usare per la conversione. Scegliete un nome per il file .mp3 di destinazione e cliccate su "Add to Job Control". Se i file da convertire sono più di uno caricate il secondo, cambiate il nome del file .mp3 di destinazione, altrimenti il primo .mp3 verrà creato e poi sovrascritto dal secondo, e cliccate di nuovo su "Add To Job Control".

user posted image

Alla fine andate nel tab "Job Control":

user posted image

qui potete vedere un riassunto dei processi che sono in coda,se tutto è ok cliccate su "Start".

Fase 2 : Alternativa

BeHappy è un programma molto potente ma anche molto giovane quindi potrebbe darvi qualche errore strano, a me fin'ora è capitato solo un paio di volte;a quel punto si può "ripiegare" su Foobar.

Installatelo dove volete e dal file zippato di Lame, estraete nella cartella di Foobar il solo file lame.exe.

Avviate il programma e trascinateci dentro il file. Aac da convertire, cliccateci sopra col tasto destro del mouse e selezionate "convert..." come mostrato in figura:

user posted image

selezionate un profilo di lame da usare nella codifica, io vi consiglio "alt-preset standard", dite al programma in quale cartella salvare il file e date ok. A quel punto la conversione dovrebbe partire, mettetevi comodi ed aspettate!

Fase 3: Creazione del File AVI

Abbiamo quasi finito! Aprite VirtualDubMod e trascinateci dentro il file .avi con la parte video, selezionate il menù Streams-Stream list, come vedete in figura:

user posted image

cliccate su "Add" e caricate il file mp3 appena creato, rispondete tranquillamente no ad un eventuale domanda di virtualdubmod circa l'header del file e cliccate su ok.

Dal menu file,cliccate su "Save As" e vi si aprirà la finestra che vedete in figura:

user posted image

assicuratevi di avere selezionato "Direct Stream Copy" in "video Mode" e salvate il vostro bel file .AVI dove più vi aggrada!

Per finire vi ricordo alcuni punti salienti riguardo questa guida:
  1. prima di tutto assicuratevi di riuscire a vedere/sentire il vostro file mkv, se così non fosse apritelo con MKVExtractGui, osservate quali flussi audio/video ci sono all'interno e cercate in rete i relativi codici.
  2. Il caso trattato qui è abbastanza favorevole:non è necessario ricodificare il video ma solo l'audio.Se avete un realvideo o qualcosa di diverso, procedete con l'estrazione come descritto, vi troverete un file video con estensione .rm, .rmvb,ecc... da convertire in DivX/Xvid e potrebbero sorgere dei problemi. In questo caso il vostro migliore amico si chiamerà avisynth...

Qualunque segnalazione (incongruenze, inesattezze, approfondimenti, delucidazioni o quello che vi pare) sarà molto gradita e sarà approfondita a dovere, naturalmente sul forum di Divxmania.
Pagina stampata da Divxmania.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione.