Correggere E Ritagliare Gli Mpeg-2 Dvb


Scritta da Jekill il 01-04-2007

Editing su Mpeg-2 acquisiti da TV digitale


CORREGGERE E RITAGLIARE GLI MPEG-2 ACQUISITI DA TV DIGITALE:

Scritta da: ..::Jekill::..

Programmi utilizzati:

1. PVAStrumento

2. Mpeg2Schnitt

3. TMPGEnc Free: scaricabile dal sito ufficiale

4. ImagoMPG-Muxer Provider

Questa guida è dedicata a chiunque sia solito acquisire i propri "MPEG-2" dalla "tv digitale" e si trovi già i possesso di un "MPEG-2 PS", laddove la sigla "PS" sta per "Program Stream", ossia il formato abituale in cui si trovano gli MPEG-2 "normalmente fruibili" nel nostro pc.

Il "PS" differisce dal "TS", ossia dal "Transport Stream", che rappresenta, invece, il formato di trasmissione stessa del segnale digitale, utilizzato nel "Digital Broadcasting".

Qui, non mi soffermerò sul metodo di conversione di un "TS" in "PS" ma assumerò che si sia già in possesso di un "PS" e che si voglia procedere alla successiva "correzzione" e "taglio" del filmato.

Un primo e, a mio avviso, imprescindibile passaggio da attuarsi nella preparazione al diretto utilizzo o alla conversione di un filmato acquisito da digitale è rappresentato dalla revisione, aggiustamento ed eventuale riparazione dei flussi audio e video di cui è composto.

In particolare, un filmato acquisito da digitale può essere affetto da:

1. asincronie interne fra le tracce audio e video, dovute spesso alla presenza di punti in cui il segnale digitale è debole e il flusso non è lineare.
2. disallineamento della traccia audio, rispetto al flusso video.
3. casi di perdita di frames o produzione di frames nulli, durante il processo di acquisizione stesso.

Per risolvere questo genere di problematiche, esiste una serie di software sviluppati a tal fine, tra cui i due più importanti, reperibili nell'ambito "free", sono "PVAStrumento" e "ProjectX".
Il secondo è un programma più professionale e sensibilmente più invasivo, da utilizzarsi a mio avviso in casi estremi. E' un "open source", scritto in "Java" e reperibile, nella versione compilatata, su "doom9.it" o "videohelp.com".
In questo ambito, mi occuperò solamente del primo, decisamnete più semplice da usare e meno invasivo.

Utilizzarlo è di un'intuitività estrema. I procedimenti sono i seguenti:

1. aprire il programma, lanciando l'eseguibile contenuto nella cartella "gui", indicante alla versione con interfaccia.
2. Immettere il "path" del file MPEG, nel riquadro evidenziato, e premere "demux":

user posted image

Una volta apertasi la finestra di gestione delle opzioni di "demux":

1. aggiungere la spunta all'opzione evidenziata nell'immagine sottostante.
In questo modo, si passera al programma l'istruzione di scrivere un file di informazioni ".idd", che serviranno poi ad "Mpeg2schnitt" per caricare i files prodotti con "PVA Strumento", senza doverli reindicizzare ed evitando, ancor più, errori dovuti ad ingestibilità degli stessi.

2. A questo punto, lasciare le altre schede invariate e premere start, in basso nella finestra stessa, per iniziare il "demux"(*):

(*una dritta: qualora si volessero velocizzare i tempi di demultiplex e si fosse in possesso di due "hd", un accorgimento sarebbe quello di indicare come destinazione dei files separati, l'"hard disk" alternativo all'"hd" in cui è archiviato il file di partenza)

user posted image

Terminato il "demux", avremo come risultato due files distinti:

1. uno corrispondente alla traccia video: .mpv (es: "mio_film.mpv");
2. l'altro rappresentato da quella audio: .mpa (es: "mio_film.mpa").

Giunti a questo punto, possiamo dedicarci al taglio delle parti che non ci interessano, come le interruzioni pubblicitarie o gli stralci in eccesso all'inizio o alla fine del filmato acquisito.
A tal proposito, ci avvarremo di uno strumento che va a braccetto con "PVAStrumento" - così come con "Projectx" - e che consiste nel su menzionato "Mpeg2Schnitt".

1. Lanciamo il programma in questione e carichiamo la traccia video: mio_film.mpv.
2. Clicchiamo tasto destro sulla dicitura del file video appena caricato, nello spazio "Files:" in basso nel programma.
3. Selezioniamo "Add audio file" e scegliamo la traccia audio: mio_film.mpa.

user posted image

Ora, la logica del programma non sarà quella di tagliare le sezioni inutili e di salvare il rimanente ma, al contrario, quello di selezionare le parti che ci interessano ed aggiungerle ad una "Cut list".

Procediamo così:

1. Spostiamo il cursore al punto d'inizio della prima sequenza utile e premiamo "IN" per registrarne le coordinate.
2. Spostiamo il cursore al punto finale della sequenza in questione e premiamo "OUT".
3. Premiamo il tasto "forbice" per aggiungere la sezione alla "Cut list"
4. Ripetiamo questo passaggio per tutte le sequenze successive utili.
5. Premiamo il tasto "Go" per salvare le sequenze contenute nella "Cut list", in un unico filmato.

user posted image

Finito il salvataggio, ci troveremo in possesso di due grandi files MPV ed MPA, contenenti, rispettivamente, le tracce video ed audio di tutto il filmato, aggiustato e ritagliato.

Giunti qui, ci troviamo ad un bivio.
Se utilizzassimo "Gordian Knot", potremmo tenere il file video sestante, già demuxato, e creare direttamente da quello un file "D2V".
Qualora, invece, volessimo convertire con "AutoGK" o mantenere il file MPEG, dovremmo operare un "multiplex" delle due tracce divise.
Per far ciò possiamo utilizzare "TMPGEnc Free", che però è distribuito in versione trial, con durata di 15gg, dopodichè non sarà più possibile produrre degli "MPEG 2" e si dovrà acquistare la versione "Plus", oppure possiamo utilizzare un "muxer" gratuito, ossia "ImagoMPG-Muxer Provider 1.2".

Per quanto concerne "TMPGEnc":

1. avviare il programma e scegliere "File > Mpeg tools...".
2. selezionare "MPEG-2 Program (VBR)" dal menù a tendina.
3. indicare il file .mpv in "video input" e l'.mpa in "audio input".
4. Indicare l'output e premere "Run".

user posted image

Nel caso di "ImagoMPG-Muxer Provider", invece:

1. inserire l'.mpv in "video source" e l'.mpa in "audio source".
2. scegliere l'output.
3. lasciare spuntato "MPEG-2 Program Stream".
4. Premere "Multiplex".

user posted image

Questo è quanto.
Giunti qui, dovremmo essere in possesso del nostro "MPEG-2 PS", corretto e tagliato, pronto per una conversione o per il diretto utilizzo.

Buon lavoro...!
Pagina stampata da Divxmania.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione.