Creare Un File D2v Con Dgindex


Scritta da aytin il 30-04-2007

La seguente guida mostra come creare un progetto con DGIndex, fondamentale nel caso si faccia un backup di un DVD con Avisynth.


CREARE UN PROGETTO .d2v CON DGINDEX


- SCRITTA DA : ..::Aytin::..
- COLLABORAZIONE, SUPPORTO E REVISIONE : ..::DivXmania Staff::..


PREMESSA:
La seguente guida mostra come creare un progetto con DGIndex, fondamentale nel caso si faccia un backup di un DVD con Avisynth.


PRECONDIZIONE:
E' necessaria l'esistenza della copia del DVD (cfr. "DVD BACKUP CON SOFTWARE FREE").


SOFTWARE NECESSARIO:
RIEPILOGO DEI PASSI CONTENUTI NELLA GUIDA:
PASSO 1: Installazione
Per l'installazione di DgIndex è sufficiente scompattare il file zip in una cartella. Lanciare DGIndex.exe per iniziare a lavorare

user posted image



PASSO 2: Selezione VOBs

Nelle Options selezionare le opzioni mostrate in figura.

user posted image

Dal menù File, premere Open per caricare i files.

user posted image

Selezionare tutti i VOB e premere Apri

user posted image

A questo punto avrete il seguente riepilogo dei files caricati.
Non manca che configurare Dgindex per la creazione del progetto.

Premere Ok.

user posted image



PASSO 3: Configurazione video
Selezionare l'algoritmo di iDCT

user posted image

Selezionare Field Operation:

user posted image



PASSO 4: Configurazione audio
Preliminarmente occorre capire qual è la traccia audio che interessa demuxare.
Supponendo che sia Italiano, ecco cosa bisogna fare:
Basta Vstrip come nell'esempio o ChapterXtractor per recuperare questa informazione.
Con entrambi, basta aprire il file IFO e tenere a mente il numero d'ordine della traccia (o anche più di una) che si vuole demuxare.

user posted image

Ritorniamo a DgIndex.
Nel menu Audio selezionare Demux Tracks da Output Method

user posted image

Poi, sempre su Audio, da Select Track(s)

user posted image

Specificare la/e traccia/e da estrarre tenendo presento l'indice annotato in Vstrip (o ChapterXtractor)

user posted image



PASSO 5: Creazione progetto
A questo punto si ritorna al menu File, e si salva il progetto (la cartella di default è quella che contiene i VOBs)

user posted image


Alla fine del processo avremmo il file .d2v e il file AC3 (o i files AC3) il cui nome contiene l'eventuale delay da applicare in fase di muxing.


..::Aytin::..
Pagina stampata da Divxmania.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione.